Lavorare in Germania

Quando si vuole lavorare all’estero la Germania si presenta come un paese molto interessante per emigrare e cercare lavoro in modo da trovare un’opportunità professionale. La Germania, che si trova giusto al centro dell’Europa, è un paese multiculturale, con un’economia solida nella quale vivono 80 milioni di abitanti.

La Germania è un paese che tradizionalmente ha sempre accolto numerosi immigrati, non solo dai paesi confinanti, ma da ogni parte del mondo. L’arrivo di persone straniere in Germania, infatti, si nota visibilmente, tanto che la popolazione tedesca è cresciuta, nonostante il basso tasso di natalità. Questo, inoltre, si nota anche grazie agli ormai numerosi cittadini tedeschi di chiare origini straniere.

Ma perché emigrare in Germania? La risposta è che molti cittadini europei e di altri paesi del pianeta si trasferiscono in Germania per migliorare e dare una svolta alla propria carriera professionale e la Germania è un paese che offre queste possibilità. Ma chi decidesse di andare a lavorare in Germania deve tenere in conto che saranno necessari una serie di documenti e che in alcune occasioni bisognerà ottenere un visto.

Vivere in Germania

Molti italiani aspirano ad andare a vivere in Germania. Essa, infatti, offre ottime possibilità lavorative ed è quindi ottima per chi vuole tentare di migliorare la propria condizione economica. Ma questo non è l’iunico motivo per volersi trasferire in Germania. Saper parlare tedesco e andare a vivere, anche se per un periodo di tempo limitato, in un paese molto valido e competitivo rappresenta sicuramente un valore aggiunto importante da inserire nel proprio curriculum.

Ci si propone perciò di analizzare i vantaggi e gli svantaggi di questo paese, così che chi avesse intenzione di andarci a vivere disponga di un quadro completo per prendere la propria decisione.

– Vivere in Germania

Il lavoro in Germania

L’economia tedesca, e conseguentemente anche il mercato del lavoro, tiene la porta aperta all’Unione Europea della quale fa parte ma anche agli immigrati qualificati di altri paesi non membri dell’UE. Molti lavori in Germania osservano i requisiti dei candidati stranieri intentati a cercare un lavoro in un altro paese.

La Germania, all’interno di questa multiculturalità, si caratterizza per avere un mercato del lavoro in cui abbondano le offerte di lavoro per chi parla inglese e non solo nei settori tecnologici o ingegneristici, ma anche nei settori medico-sanitario, scientifico e di marketing e finanza.

Tuttavia, parlare tedesco non solo può aiutare con la ricerca del lavoro, ma può anche dare una mano a integrarsi con la cultura locale e fare in modo di vivere in maniera più semplice e tranquilla ogni giorno vissuto in terra tedesca.

Il lavoro in Germania

Germania Unione Europea

La lettera di presentazione per la Germania

La lettera di presentazione è il documento con cui il candidato a un posto di lavoro si presenta a chi, in un’azienda, dovrà decidere riguardo la sua assunzione o quantomeno riguardo all’effettuazione di un colloquio di lavoro. Per questo motivo è fondamentale scrivere una lettera di presentazione perfetta e che dia l’imput per il passo successivo, ossia la lettura del curriculum.

Qui ci si propone di fornire alcuni suggerimenti utili per redarre una lettera di motivazione per la Germania efficace al suo scopo.

– La lettera di presentazione in tedesco

Il curriculum vitae per la Germania

Il primo paasso da fare per cercare un lavoro in Germania è quello di scrivere un ottimo curriculum tedesco. Questo, infatti, è uno dei primi elementi con cui un datore di lavoro entra in contatto con il candidato e perciò la prima impressione che quest’ultimo deve comunicare è fondamentale, anche per il fatto che in Germania sono estremamente rigidi nel selezionare i curriculum vitae, il quale deve essere redatto senza compiere il minimo errore.

Il curriculum vitae per la Germania

Il colloquio di lavoro tedesco

La scrittura di un buon cv tedesco e di una lettera di presentazione adatta agli standard richiesti in Germania sono i passi preliminari per raggiungere lo step conclusivo da superare per ottenere un lavoro. Si tratta del colloquio di lavoro, ovvero la fase più complicata. Un colloquio di lavoro, infatti, mette il candidato a tu per tu con il rappresentaante dell’azienda che deciderà il suo futuro e ciò incute sempre timore e nervosismo. Per chi cerca lavoro in Germania, inoltre, affrontare un colloquio di lavoro in tedesco sarà ulteriormente difficile a causa della precisione e della severità dei tedeschi.

Il colloquio di lavoro in tedesco

Studiare in Germania

La Germania è un paese che offre grandi opportunità e il punto di vista lavorativo non è l’unico che si può sfruttare. Andare a studiare in Germania , infatti, può rilevarsi un’ottima occasione per imparare e/o migliorare la lingua (il tedesco, ma anche l’inglese, che uno straniero sicuramente utilizzerà frequentemente); ma non solo, perché tale tipo di esperienza (effettuata iscrivendosi in un’università tedesca o per un periodo di tempo limitato come l’Erasmus) e il padroneggiamento delle lingue straniere hanno un valore altissimo se inseriti in un curriculum e senz’altro aiutano nella ricerca del lavoro (indifferentemente che sia in Italia, nella Germania stessa o in un altro paese estero).

Studiare in Germania